Coronavirus, il bollettino del 24 aprile è 'memorabile': "Zero nuovi casi positivi"

La notizia che tutti quanti aspettavano in provincia di Frosinone da oltre un mese e mezzo, però, non è confermata dai dati validati dal Ministero della Salute

La notizia che aspettavano tutti quanti in provincia di Frosinone da oltre un mese e mezzo, ossia quanto riportato su "Salute Lazio" nel bollettino regionale "Coronavirus" del 24 aprile ("Zero casi positivi"), non è purtroppo confermata dal Ministero della Salute, che tra le 18 di ieri e la stessa ora odierna ha accertato altre tre nuove positività a livello provinciale. D'altronde, come evidenziato frequentemente dalla redazione di FrosinoneToday.it, i numeri contenuti negli stessi bollettini relativi al territorio di competenza della Asl di Frosinone non corrispondono quasi mai a quelli validati quotidianamente dal Ministero della Salute. Quest'ultimo ha validato ad oggi 547 casi totali a livello provinciale, mentre il Sistema Sanitario Regionale ne ha resi noti man mano 630, ben 83 in più. 

Articolo aggiornato alle 18:30 

D'Amato (Regione Lazio): "Per il sesto giorno consecutivo sotto i 100 casi"

"Oggi - commenta l'Assessore regionale alla Sanità al termine della videoconferenza con i Direttori Generali delle Aziende Sanitarie e Ospedaliere del Lazio - registriamo un dato di 78 casi di positività e prosegue un andamento stabilmente sotto i 100 casi e un trend al 1,3%. Dobbiamo proseguire e stabilizzare questa discesa. Aumentano i controlli sulle RSA e le strutture socio-assistenziali private accreditate. Sono ad oggi 506 le strutture per anziani ispezionate su tutto il territorio". A tal proposito "i tamponi eseguiti alla RSA di Alatri - ha fatto sapere l'Unità di crisi regionale - sono risultati tutti negativi".  

"Proseguiranno i controlli negli accessi delle case di riposo - conclude - Oggi è stata inoltre approvata la delibera dalla Giunta regionale sui test sierologici per gli operatori sanitari, delle Forze dell’Ordine nella regione Lazio e in specifici contesti di comunità all’interno di indagini di sieroprevalenza. Questi test - conclude - non danno alcuna patente di immunità, ma servono a verificare come è circolato il virus in determinati contesti". 

Parte l’acquisto dei 300 mila test sierologici per operatori sanitari e forze dell’ordine
Verso la Fase 2: il Sars-Cov-2 muta ancora ed è più rapido e contagioso

La situazione a livello regionale e provinciale

Il Ministero della Salute ha sinora validato 6.132 casi totali nel Lazio, di cui 4.492 ancora positivi (2.912 in isolamento domiciliare, 1.396 ricoverati con sintomi e 184 in Terapia Intensiva), 1.256 negativizzati e 384 deceduti. In provincia di Frosinone le positività sinora accertate sono state 547 – di cui 534 ripartite per Comuni dal Seresmi, Servizio Regionale Sorveglianza Malattie Infettive (grafico in fondo alla pagina) – e, stando ai bollettini della Regione Lazio, i negativizzati sarebbero 81. Nel frattempo, oltre a un 89enne molisano connesso al focolaio ormai "spento" della RSA San Raffaele di Cassino, sono deceduti 51 conterranei, di cui 4 al di fuori del territorio di competenza della Asl frusinate (e, quindi, non riportati nei relativi bollettini): un 91enne di Arce, scomparso presso lo Spallanzani di Roma; un 89enne cassinate, tra i pazienti dell'isolato Istituto Neuromed di Pozzilli e poi deceduto a Campobasso; un ultraottantenne di Vallerotonda, venuto meno in una struttura sanitaria romana; l'ex vicequestore 73enne di Bergamo Tommaso Conti, originario di Pico e morto all’Ospedale di Treviglio. Gli ultimi della serie, però, sono stati un 83enne di Anagni e il succitato 91enne alatrense, che se ne sono andati dopo un inizio di settimana già tragico per via delle 4 vittime registrate in 48 ore

Triste anche il bollettino del 23 aprile: morti un 83enne di Anagni e un 91enne di Alatri

Deceduti e negativizzati conosciuti

Tra i morti con o per Covid-19 anche l'imprenditore 54enne di Supino Marco Tricarico, l'ex finanziere 63enne di Cassino Gaetano Del Greco, il docente 62enne in pensione Gaetano Corvo, una coppia di Ausonia (l'80enne Mario Cappelli e la 76enne Candida Brunetti), la commerciante 71enne di Fiuggi Pompea Frate, l'Abate di Casamari e ciociaro d'adozione dom Eugenio Romagnuolo, di 73 anni, e l'ex autista Cotral 64enne di Arpino Tonino Di Folco. Tra i negativizzati noti, invece, il manager 54enne di Veroli Gianni Rosciolila moglie e la cognata del Sindaco di Giuliano di Roma Adriano Lampazzi, il dipendente anagnino del Comune di Torre Cajetani Massimo Salvatori, l'ingegnere FCA di Piedimonte San Germano Michele Rossi e il giovane cassinate Francesco Morra

Morto Tonino Di Folco, era ricoverato allo Spaziani di Frosinone
Il racconto di Francesco Morra, giovane infettato che ha combattuto e vinto

Sesso ed età media dei deceduti

È scomparso, dunque, più o meno il 9% dei 544 conterranei contagiati: 31 uomini  e 19 donne, dall'età media di 77 anni (74 per il sesso maschile e 80 per quello femminile) e non tutti con patologie pregresse. 11 uomini e 2 donne avevano al massimo 70 anni (circa un quarto del totale).  Nei due universi, le vittime più giovani sono state un 47enne di Ceprano e una 61enne di Sant'Elia Fiumerapido, mentre quelle in età più avanzata un 95enne di Veroli e una 96enne di Boville Ernica.

Muore un 47enne di Ceprano. È la vittima più giovane della serie
Morta una 96enne di Boville. E i casi della case di riposo tornano a pesare

I casi di decesso connessi alle case di riposo

Il suddetto 95enne verolano è connesso al cluster della casa di cura INI-Città Bianca di Veroli, nel frattempo diventata Covid Center, mentre sono deceduti 6 ex degenti della RSA San Raffaele di Cassino (il già citato 89enne molisano, un 89enne di Cassino, un 62enne di Gallinaro, una 83enne di Terelle, un 85enne di Ceprano e una 85enne di Pontecorvo) e 5 ex ospiti della casa di riposo Hermitage di Fiuggi (oltre a Pompea Frate, due anziane, una originaria della città termale e l’altra di Fumonela terza fiuggina della serie e una donna in età avanzata di Vico nel lazio). Si ricorda che tutte e tre le strutture sociosanitarie sono state isolate da tempo con tanto di trasferimento o isolamento dei positivi. Dodici di loro, purtroppo, sono scomparsi. 

Controlli Rsa: la Regione diffida la San Raffaele Spa per gravi carenze in una clinica

Coronavirus - Dati comunali notificati al SERESMI (Aggiornamento 23-04-2020)-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Seguono aggiornamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento